Flower designer

 

Antonio De Martino

Flower Designer - Giugliano in Campania

Sapevi che la margherita significa innocenza e purezza? O che regalare una rosa gialla è un gesto di devozione e amicizia? E che un filo di edera indica fedeltà?
I fiori hanno un linguaggio segreto, i cui codici sono stati elaborati e sviluppati prevalentemente durante il Romanticismo, quando la morigeratezza dei costumi non permetteva di esprimere a parole i propri sentimenti. Una parte di quei significati reconditi è sopravvissuta però all’oblio dei secoli ed è arrivata fino ai giorni nostri, ancorandosi saldamente all’immaginario collettivo che ancora ci fa collegare, ad esempio, l’immagine di una rosa rossa all’idea della passione.

I fiori ci parlano, seppure inconsciamente; raccontano storie, simboleggiano sentimenti e passioni, spesso danno un assaggio della personalità di chi li sceglie. C’è un momento della vita in cui la scelta dei fiori si rivela più importante che mai: il giorno delle nozze.

L’allestimento floreale di un matrimonio parla degli sposi, racconta la loro storia d’amore, le loro emozioni, oltre a conferire agli ambienti della cerimonia (dalla chiesa alla sala in cui si celebra il rito civile, dall’abitazione della sposa alla location per il ricevimento) un particolare tocco che riflette i loro gusti estetici.
Per questo la scelta del giusto allestimento floreale è un momento fondamentale di ogni cerimonia di nozze che si rispetti: un momento in cui è indispensabile rivolgersi ad un professionista.
Antonio de Martino scopre l’amore per i fiori quando è poco più di un bambino: dall’innocenza dei suoi 10 anni, la sua passione evolve fino a trasformarsi in un mestiere, che Antonio porta avanti con cura e dedizione. Grazie alla continua ricerca sulle nuove tendenze del flower design, sulle infinite possibilità di scelta e di accostamento di fiori e colori, Antonio de Martino riesce a creare ambientazioni di grande impatto scenografico ed emozionale, che riportano in auge quell’antico potere comunicativo che i “romantici” attribuivano ai fiori.